Crea sito

Cloverland Cooking

Il blog di ricette espresse e creative!

Sarà che oggi è una bella (ma ventosa) giornata di sole autunnale, ma mi sono affiorati i ricordi di un’estate passata nella meravigliosa Sicilia,  delle giornate intere sulla spiaggia, il mare cristallino, il dolce far niente…e del mitico “pane cunzato”, spuntino tipico siciliano, perfetto per un pranzo sotto l’ombrellone!

In dialetto significa “pane farcito” ed esistono diverse varianti.

Qui vi propongo  quella che ho gustato a S. Vito lo Capo: DELIZIOSA!!!

E i panini da farcire? Fateli in casa, seguendo la ricetta!

Ingredienti (per 7-8 panini)

100 g di farina integrale

250 g di farina per panificazione

30 g di semi di sesamo

12 g di lievito di birra

20 cl di acqua tiepida

1,5 cucchiai di sale

Per farcire

origano

olio extravergine di oliva

pomodori rossi tondi

acciughe

formaggio tipo caciocavallo

Preparazione dei panini (3 ore)

In un recipiente, diluire i 12 g di lievito nei 20 cl di acqua tiepida. In un’altra terrina, versare a pioggia i 100g di farina integrale , i 250g di farina per panificazione e infine il lievito diluito. Mescolare bene, poi aggiungere il sale.

Lavorare la pasta con le mani per 10 minuti finchè non sarà diventata liscia e omogenea. Formare una palla e riporla in un recipiente, coprendola con un telo. Far riposare la pasta al caldo per 1 ora. La pasta lieviterà lentamente.

Riprendere la pasta e lavorarla energicamente per circa 2 minuti. Con le mani infarinate, formare 8 panini rotondi e sistemarli sulla placca del forno infarinata (io preferisco usare la carta da forno: è pratica e sporco meno). Coprire con un telo e far riposare al caldo per altre 2 ore.

Preriscaldare il forno a 240°C per 15 minuti. Spennellate i panini con un po’ d’acqua e passarli nei semi di sesamo.

Mettere un recipiente con dell’acqua nella parte bassa del forno e infornare quindi i panini per 20 minuti, abbassando la temperatura a 210°C negli ultimi 10 minuti di cottura.

Una volta tolti dal forno, lasciarli raffreddare e aprirli tagliandoli a metà. Farcire con una fetta di formaggio, fette di pomodoro, l’acciuga a pezzetti e condire con un filo d’olio e origano.

Chiudete gli occhi e gustate, immaginando il mare…gnam!

Oggi vi suggerisco un piatto semplice semplice ma gustosissimo, che ho mangiato  in una trattoria durante un weekend a Roma.

Ecco come l’ho interpretato io (visto che il cuoco, giustamente, si è tenuto per sè la ricetta).

Se vi piace il salmone, iniziate a leccarvi i baffi 😉

Ingredienti (per 2 persone)

3 patate medie

100 g di scamorza

100 g di salmone affumicato

rucola

2 cucchiai di olio di oliva

Preparazione (50 minuti)

Tagliare le patate a cubetti, porli in una teglia ricoperta con carta da forno e cospargere con un cucchiaio d’olio.

Mettere in forno a 200°C e cuocere circa 40 minuti o fino a quando non risultano dorate e croccanti.

Sullo  strato di patate disporre la scamorza tagliata a fette e ricoprire con le fettine di salmone.

Infornare altri 10 minuti abbassando la temperatura del forno a 180°C fino a quando la scamorza non sia fusa.

Sfornare e completare  con un ultimo strato di rucola lavata, in quantità a piacere e condire con l’olio d’oliva.

Ecco il risultato!

Le torte salate sono tra i miei piatti preferiti!

Oggi vi scrivo una variante molto saporita che ho trovato su uno dei miei tanti libri di cucina…una ricetta super mediterranea!

Ingredienti (per 4 persone)

250g di pasta sfoglia già pronta

200 g di provolone dolce

200g di pomodori tondi rossi

25 g di capperi

4 filetti di acciuga sotto sale

50 g di olive verdi denocciolate

1 cucchiaino di origano

Preparazione (30 minuti)

Stendere la pasta sfoglia su una teglia ricoperta con carta da forno.

Ricoprire interamente la pasta stesa con uno strato sottile di fette di provolone dolce. Io ho anche usato  in alternativa la scamorza per un risultato ancora più fondente :)

Cospargere con i pomodori spellati e tagliati a pezzetti, i capperi lavati, asciugati e tritati, le olive tritate e le acciughe dissalate e tritate.

Spolverizzare il tutto con l’origano, arrotolare la sfoglia e sigillarla inumidendo i bordi con le dita bagnate.

Mettere nel forno già caldo a 190°C e cuocere per circa mezzora.

Sfornare, lasciare intiepidire e…buon appetito 😀

Qualche sabato fa ho invitato alcuni amici per una merenda pomeridiana a casa mia.

Indecisa su cosa preparare, ho aperto il mio Libro d’Oro dei Biscotti e dopo un po’ di minuti passati a sfogliare,  ho scelto la ricetta che qui vi propongo.

Dai commenti dei miei amici, sembra proprio che  questi morbidi biscottini siano piaciuti molto e anch’io sono rimasta sbalordita da quanto fossero buoni!

Insomma, un altro successo in cucina ottenuto con il minimo sforzo 😉

Provateli e… fatemi sapere il risultato!

Ingredienti (per 40-45 biscotti)

300 g di farina bianca

1/2 cucchiaino di lievito in polvere

1/2 cucchiaino di bicarbonato

1/2 cucchiaino di cannella in polvere

125 g di burro

100 g di zucchero

50 g di zucchero di canna

1 uovo

250 g di composta di mele

1 mela tritata finemente

sale

Preparazione (25 minuti)

Setacciare la farina, il lievito, il bicarbonato, la cannella e un pizzico di sale in una ciotola.

Lavorare il burro (fatto ammorbidire a temperatura ambiente per 5-10 minuti) e i due tipi di zucchero in un recipiente capiente con uno sbattitore elettrico ad alta velocità fino ad ottenere una crema.

Unire l’uovo e la composta di mele confezionata, senza mescolare troppo.  In alternativa alla composta di mele già pronta, la si può preparare sul momento facendo cuocere in un pentolino con poca acqua per circa 10-15 min 2 o 3 mele ( a seconda della grandezza) tagliate a pezzetti. A fine cottura passare le mele cotte nel mixer fino ad ottenere una purea omogenea. Io personalmente ho sempre preparato la composta fatta in casa.

A questo punto pulire le noci e la mela, tritarle finemente e unirle al composto  precedentemente preparato. Amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Con un cucchiaio, dosare e distribuire la pasta  alla distanza di 4 cm su due teglie imburrate o rivestite di carta da forno e preriscaldare il forno  a 170°.

Infornare una teglia per volta e lasciar cuocere 15-20 minuti fino a quando i bordi non cominceranno a dorarsi. Girare a metà cottura e lasciare dorare da entrambi i lati.

Far raffreddare e…mangiare!


Stamani il mio ragazzo mi ha sorpreso con una colazione da sogno: pancakes al cioccolato!

Soffici, cioccolatosi, irresistibili pancakes…ecco come iniziare con entusiasmo una giornata piovosa e sonnacchiosa!

A voi la ricetta 😉

Ingredienti (per 4 persone)

Per i pancakes

150 ml di latte intero

1 cucchiaio di zucchero

1 uovo

100 g di farina

1/2 bustina di lievito

1 bustina di vanillina

20 g di burro

Sale

Per la crema

100 g di cioccolato

50 ml di panna fresca

Preparazione (30 minuti)

Mettere la farina con il lievito in un recipiente con un pizzico di sale.

Unire l’uovo, lo zucchero e la vanillina; versare il latte e mescolare energicamente fino ad ottenere una pastella liscia e omogenea.

Lasciare riposare per 20 minuti al fresco.

Nel frattempo tritare il cioccolato e fonderlo a bagnomaria insieme alla panna, girando spesso con un cucchiaio di legno. Lasciate intiepidire fino ad ottenere una consistenza cremosa.

Scaldare una padella antiaderente appena unta di burro e versarvi 1 cucchiaio di pastella al centro mantenendo la fiamma bassa.

Cuocere per circa 3 minuti girandola appena risulterà dorata alla base.

Cuocere ancora 2 minuti e ripetere fino ad esaurimento della pastella.

Alternare nei piatti i dischetti di pancake alla crema di cioccolato e…pronti, attenti, si mangia!

Adoro i sapori orientali e il piatto che vi propongo oggi mi ha conquistato al primo assaggio!

Posso dire che è uno dei miei piatti preferiti quindi ho deciso di postarlo per farvelo scoprire e anche per svelare la ricetta agli amici che me l’hanno chiesta :).

Ingredienti (per 4 persone)

1 pezzo di zenzero (di circa 3 cm se si preferisce un sapore più deciso, un pezzo più piccolo per un sapore meno forte )

1 cipolla piccola

2 denti di aglio

1 cucchiaio di curry

4 petti di pollo  (di circa 150 g ciascuno)

2 cucchiai di olio

2-3 cucchiai di salsa di soia

400 g di latte di cocco non zuccherato

1 poco di sale

1 pizzico di zucchero

Preparazione (40 minuti)

Pelare lo zenzero, la cipolla e l’aglio.

Tagliarli finemente e, in una ciotola, mescolare il trito con il curry.

Tagliare i petti di pollo in pezzi di circa 1 cm e riscaldare l’olio in un wok o in una padella.

Friggere la carne a fuoco vivo fino a che non sia ben dorata, quindi togliere la carne dalla padella e metterla da parte.

Nella stessa padella dove si è fritto il pollo, aggiungere la salsa di soia e, quando bolle, versare metà del latte di cocco.

Aggregare poi il trito preparato precedentemente e lasciar cuocere a fuoco lento per 1-2 minuti mescolando continuamente.

Condire con un pizzico di zucchero, incorporare la restante metà del latte di cocco e aggiungere il pollo fritto.

Aggiustare con un pizzico di sale, mescolare per qualche minuto e servire.

Per un sapore ancora più orientale, accompagnatelo con una porzione di riso bianco thai!