Crea sito

Cloverland Cooking

Il blog di ricette espresse e creative!

Quante volte mi sono ritrovata ad avere il pollo nel frigo e non sapere come cucinarlo se non utilizzando le solite ricette…

Chi lo avrebbe mai detto che il pollo e il pesto insieme sarebbero stati un’accoppiata vincente 😉 Ecco un’idea nuova per portare il pollo in tavola…e che soddisfazione, alla fine,  pulire il piatto intingendo il pane nella salsa al pesto! Provare per credere :)

Ingredienti (per 6 persone)

1 pollo (circa 1kg)

100 g di farina

50 ml di vino bianco

200 ml di brodo vegetale

40 ml di olio di oliva

40 g di burro

sale

pepe

150 g di salsa al pesto

20 ml di olio di oliva

Preparazione (1h circa)

Tagliare il pollo già pulito a pezzi, versare la farina in un piatto fondo e passare i pezzi di pollo facendoli rivestire completamente. Scuotere la farina per eliminare quella in eccesso.

Versare in un tegame grande il burro e l’olio. Immergere i pezzi del pollo in un unico strato e farli rosolare circa 10 minuti, quindi rigirarli con una paletta di legno e cuocerli ancora 10 minuti.

Versare il vino bianco nel tegame con il pollo, alzare la fiamma e fare evaporare 5 minuti. Abbassare poi la fiamma, salare e pepare.

Nel frattempo scaldare a fuoco basso in una pentola il brodo vegetale ( io utilizzo il granulato vegetale, ne basta 1-2 cucchiaini).

Aggiungere il brodo così preparato al pollo, coprire e, lasciando uno spiraglio, far cuocere 30 minuti a fiamma bassa. Rigirare il pollo più volte per una cottura uniforme (il brodo deve asciugarsi quasi completamente).

Versare la salsa di pesto fresco già pronta in una ciotola (io prendo quella fresca che si trova nel banco dei formaggi al supermercato), diluirla con l’olio e mescolare a mano per renderla omogenea. Alla fine dovrà risultare fluida, quindi se necessario, aggiungere ancora altro olio.

Scolare quindi il pollo e trasferirlo su un piatto da portata. Cospargerlo con il pesto preparato stendendolo con il dorso del cucchiaio.

Lasciare intiepidire e servire!

Ecco un’altra ricettina a base di salmone che ho assaggiato in un buon ristorante a Lucca e che non ho potuto fare a meno di “copiare”  e reinterpretare a modo mio 😉

SQUISITA!!

Ingredienti (per 2 persone)

150 g di polenta precotta

1 zucchina

100 g di salmone

4 fette di scamorza affumicata

Preparazione (15 minuti)

Tagliare la zucchina nel senso della lunghezza e ricavare delle listarelle. Scaldare una piastra e grigliarle 5 minuti girandole da entrambi i lati.

Tagliare la polenta già pronta e disporne 2-3 fette alte circa 1 cm all’interno di una terrina individuale. Ricoprire con le fette di salmone affumicato e di scamorza.

Infornare  a 170° fino a quando la scamorza non si sarà ben sciolta; dopodichè togliere dal forno, disporre la zucchina tagliata a listarelle e condire con un filo d’olio.

Un nuovo spunto per preparare la polenta!

Era già un po’ di tempo che non preparavo questi cestini di parmigiano e ieri sera si è ripresentata l’occasione.

Sono un antipastino sfizioso, originale…delle piccole sculture di parmigiano da accompagnare in vari modi! Ieri ho optato per una delicata crema di piselli, ma si può rendere il cestino ancora più sofisticato, preparando una mousse di salmone o di tonno, gnam!

p.s. Per la crema di piselli ho preso spunto da Vegan3000, un sito di cucina e alimentazione vegan, molto interessante.

E adesso la ricetta:

Ingredienti (per 2 persone)

4-5 cucchiai di parmigiano grattugiato

Per la crema di piselli

150 g di piselli surgelati

1 cucchiai di olio extravergine

1 cucchiaio di farina

1 pizzico di sale

Preparazione (circa 30 minuti)

Grattugiare il parmigiano e adagiarne due cucchiai circa sopra un ritaglio di carta da forno. Appiattire leggermente dando una forma circolare. Attenzione: lo strato di parmigiano non deve essere troppo sottile, altrimenti rischia di bruciarsi!

Mettere sul fuoco basso una padella e porvi la carta da forno con il parmigiano. Aspettare fino a che il parmigiano si sia sciolto ed inizi a fare  delle bollicine.

Nel frattempo preparare un bicchiere o una ciotolina che ci servirà per dare la forma di cestino al parmigiano, e metterlo capovolto su una superificie vicina ai fornelli.

Quindi, aiutandosi eventualmente con delle presine, togliere il foglio di carta da forno con il parmigiano e capovolgerlo sopra il bicchiere, comprimendo delicatamente per fare aderire i lembi della carta alle pareti del bicchiere.

Tenere in forma qualche minuto , dopodichè staccare delicatamente il cestino di parmigiano e sistemarlo su di un vassoio o nel singolo piatto.

Ripetere questo procedimento per la preparazione degli altri cestini.

Mettere a cuocere in acqua bollente per 15 minuti i piselli ancora surgelati.

Preparare una pastella con la farina e l’olio e metterla nel mixer. Non appena i piselli sono cotti, scolarli, aggiungerli nel mixer e frullare per circa 2-3 minuti.

A questo punto non rimane che riempire ciascun cestino con 2-3 cucchiaini della crema di piselli e servire!

BUON ANNO A TUTTI!!!

Festeggiato come si deve l’inizio di questo nuovo anno? 😉

Come primo post del 2011 ho scelto una ricetta che viene da lontano! L’ha portata il mio ragazzo da un viaggio in Brasile, per la precisione dalla “Ilha Do Mel” (Isola del miele), un’isola a sud nello stato del Paranà.

Come mi ha raccontato, sull’isola vi sono numerose pousadas, casine in legno che danno ospitalità ai visitatori. Grazie alla gentilezza della proprietaria della pousada in cui lui ha alloggiato, adesso abbiamo la ricetta di questa torta e possiamo deliziarcene!

E’ una torta senza uova, che viene servita a colazione e deve il suo sapore dolce e particolare alla presenza della cannella e delle banane.

Per me che pur non sono amante di questo frutto, è stata una sorprendente scoperta e adesso ogni scusa è buona per preparare la torta bananita!

Di seguito la ricetta originale brasiliana…

Ingredienti

7 cucchiai di zucchero di canna

7 cucchiai di zucchero

8 cucchiai di latte

8 cucchiai di burro

7 cucchiai di farina integrale

7 cucchiai di farina bianca

7 cucchiai di cannella

3 banane

1 cucchiaino di lievito

Preparazione

Unire in un recipiente capiente i due tipi di farina, i due tipi di zucchero,  il lievito, il burro ammorbidito a temperatura ambiente. Aggiungere a filo il latte e mescolare fino ad ottenere un composto compatto ed omogeneo.

Disporre il composto su una teglia ricoperta con carta da forno e appiattire leggermente con un cucchiaio.

Sbucciare le banane, tagliarle a metà nel senso della lunghezza e disporle sulla base in modo da coprire tutta la superficie della torta.

Infine, spolverizzare sopra la cannella e infornare a 180° per circa 40 minuti.

Bom apetite! 😛