Crea sito

Cloverland Cooking

Il blog di ricette espresse e creative!

Quanto mi piacciono i pomodori secchi! Vi suggerisco questa pasta saporita con piselli e stracchino e il tocco particolare del pomodoro secco. Un altro primo piatto ad effetto e gustoso da riproporre al prossimo pranzo tra amici!

Ingredienti

350 g di fusilli

200g di piselli sgranati

40g di pomodori secchi

1 scalogno

olio evo

sale grosso

pepe

Preparazione

Portare a bollore in una pentola l’acqua con il sale grosso. Tuffare i piselli e farli lessare 5 minuti.

Aggiungere i fusilli (o un altro tipo di pasta che vi piace) e portare a cottura.

Sbucciare intanto la cipolla e tritarla finemente; versare l’olio in una padella, aggiungere la cipolla e lasciare appassire 2 minuti aggiungendo 2 cucchiai di acqua.

Aggiungere nella padella lo stracchino a pezzi e lasciare ammorbidire e sciogliere per circa 10 minuti.

Una volta scolata la pasta, versarla nella padella dello stracchino e amalgamare bene gli ingredienti; se necessario unire qualche cucchiaio di acqua della pasta precedentemente tenuto da parte.

Prima di servire, distribuire sulla superficie della pasta i pomodori secchi sminuzzati con una spolverata di pepe e portare in tavola!

pasta saporita con piselli e stracchino

pasta saporita con piselli e stracchino

 

Un sabato pomeriggio pigro, di quelli grigi, di pioggia che non hai voglia di uscire e rimani piacevolmente in pigiama fino a tarda mattinata. E ora che si avvicina l’ora di pranzo, che cosa mi faccio venire in mente?

Vediamo che cosa si può fare con un ingrediente che ho in freezer e che avevo comprato tempo fa….un buon risotto con code di mazzancolle!!!

Ingredienti (per 2 persone)

200 g di riso arborio

100 g di gamberi

70 g di pisellini fini in scatola

1 scalogno

1 spicchio di aglio

1/2 bicchiere di vino bianco

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

brodo vegetale

burro

sale

pepe

Preparazione (45 minuti)

Sgusciare i gamberi ed eliminate il filamento scuro. Metterli interi in un tegame  con l’olio extravergine di oliva e l’aglio, e farli rosolare per 5 minuti, mescolando ogni tanto con un cucchiaio di  legno.

 Bagnare con il vino e lasciare sfumare a fuoco vivace. Versare il brodo caldo precedentemente preparato (io uso il granulato vegetale, circa 1 cucchiaino per 250 ml di brodo)  e farli insaporire per altri  10 minuti, al termine filtrare e salare.

 Tritare nel frattempo lo scalogno e trasferirlo in una padella con una noce di burro:  far soffriggere a fuoco lento per qualche minuto. Versare quindi il riso e tostarlo per 1 minuto, mescolando.

A questo punto bagnare con 2 mestoli di brodo e far cuocere per altri 5 minuti, aggiungendo altro brodo man mano che viene assorbito. Unire i pisellini (io ho usato quelli surgelati) e le mazzancolle intere e far cuocere per altri 10-12 minuti. Quando il riso è cotto spegnere il fuoco,  pepare a piacere e mantecare con un’altra noce di burro. Semplice no?

risotto con code di mazzancolle

risotto con code di mazzancolle