Crea sito

Cloverland Cooking

Il blog di ricette espresse e creative!

Ho trovato questa ricetta di torta salata con melanzane molto particolare e buona. Ottima per portare in tavola un antipasto estivo diverso dal solito!

Ingredienti

1 pasta brisée

1 uovo

50 g di parmigiano grattugiato

2 melanzane

2 pomodori

3 cucchiai di pangrattato

1 cucchiaino di zucchero

150 g di pesto

2 cucchiai di olio EVO

1 pizzico di Sale

1 pizzico di pepe

1 pizzico di noce moscata

Preparazione

Lessare le melanzane per circa 10 minuti. Scolarle e tritarle.

Sbollentare i pomodori, tagliarli a pezzetti dopo aver tolto la buccia e farli scolare per qualche minuto, prima di tritarli nel frullatore.

Aggiugere i pomodori le melanzane tritate precedentemente, l’uovo sbattuto di cui lasceremo una parte per spennellare la torta prima di infornarla, i 3/4 del formaggio, un po’ di noce moscata se piace, 2 cucchiai di pangrattato, il pizzico di zucchero e di pepe. Il tutto dovrà essere ben amalgamato.

Stendere la pasta brisée su una teglia da forno e bucherellarla con la forchetta, riempirla e richiudere i bordi della pasta verso l’interno.

Unire il formaggio rimasto e il pangrattato e cospargerli in superificie. Prima di infornare a 180° per circa 25 minuti, spennelare i bordi della torta con l’uovo messo da parte.

Facile, no? :)

Questa volta mi sono cimentata nella ricettina di una quiche con patate e asiago semplice semplice e buona buona e sostanziosa, trovata in un libro di cucina che avevo dimenticato.

Adoro le torte salate e le quiche e questa mi è sembrata un’alternativa nuova da preparare per una cena informale con amici o quando non sia ha voglia di stare troppo ai fornelli ma si ha famissima! Ecco quindi come si prepara:

Ingredienti (per 6 persone)

250 g di pasta brisée

3 patate medie

1 mazzo di spinaci freschi

300 g di asiago

3 uova

5 fette di prosciutto cotto

100 ml di panna fresca

2 cucchiai di parmigiano

olio d’oliva extravergine

noce moscata (facoltativa)

sale e pepe

Preparazione (30 minuti)

Foderare una teglia rotonda con carta da forno e stendervi la pasta brisée. Bucherellare il fondo con una forchetta.

Cuocere le patate, pelarle e tagliarle a rondelle; eliminare la buccia all’asiago e tagliarlo a dadini.

Lavare quindi gli spinaci e asciugarli. Sbattere le uova con la panna, il parmigiano, la noce moscata, sale e pepe.

Comporre la torta salata alternando a strati le patate, gli spinaci, il formaggio e terminando con il prosciutto cotto.

Mentre si compone la torta, versare tra uno strato e l’altro lo sbattuto di uova.

Infornare la quiche a 190° per circa 40 minuti, lasciare raffreddare  e…servirne una bella fettona!!

 

quiche con patate e asiago

 

 

Che ne dite stasera di preparare una semplicissima e gustosissima tortilla spagnola? E’ quello che ho fatto io ieri per cena: poco tempo a disposizione (a meno di non voler cenare alle 23…), poca voglia di stare ai fornelli, tanta fame e…patate da smaltire 😀 Vai allora con la tortillaaaa!

Ingredienti (per 2 persone)

3-4 patate

1 scalogno o cipolla

olio di oliva

3 uova

Preparazione

Sbucciare le patate e dopo averle lavate, tagliarle a tocchetti di circa 1 cm.

Versare in una padella 4 cucchiai di olio e far soffriggere le patate mescolando frequentemente fino a che non siano morbide e dorate.

A questo punto scolare le patate e metterle su un piatto ricoperto da fogli di scottex così da togliere l’olio in eccesso.

Con l’olio rimasto nella padella, mettere a soffriggere lo scalogno sbucciato e tagliato a lamelle sottili  (o la cipolla)  per 2-3  minuti dopodichè aggiungere le patate.

Nel frattempo sbattere le uova in un piatto e aggiungere  il sale (1 pizzico di sale per  ogni uovo); versare poi sopra le patate e lasciar cuocere a fuoco moderato.

Quando la tortilla sarà cotta da un lato (per saperlo basta vedere se, scuotendo leggermente la padella, la tortilla si è staccata dal fondo e resta compatta) dotarsi di un coperchio abbastanza grande e trasferirla su di esso. A questo punto capovolgere la padella sul coperchio e girare velocemente.

Far cuocere ancora 1 o 2 minuti,  togliere dal fuoco…y buen provecho!!!

Oggi vi suggerisco un piatto semplice semplice ma gustosissimo, che ho mangiato  in una trattoria durante un weekend a Roma.

Ecco come l’ho interpretato io (visto che il cuoco, giustamente, si è tenuto per sè la ricetta).

Se vi piace il salmone, iniziate a leccarvi i baffi 😉

Ingredienti (per 2 persone)

3 patate medie

100 g di scamorza

100 g di salmone affumicato

rucola

2 cucchiai di olio di oliva

Preparazione (50 minuti)

Tagliare le patate a cubetti, porli in una teglia ricoperta con carta da forno e cospargere con un cucchiaio d’olio.

Mettere in forno a 200°C e cuocere circa 40 minuti o fino a quando non risultano dorate e croccanti.

Sullo  strato di patate disporre la scamorza tagliata a fette e ricoprire con le fettine di salmone.

Infornare altri 10 minuti abbassando la temperatura del forno a 180°C fino a quando la scamorza non sia fusa.

Sfornare e completare  con un ultimo strato di rucola lavata, in quantità a piacere e condire con l’olio d’oliva.

Ecco il risultato!

Le torte salate sono tra i miei piatti preferiti!

Oggi vi scrivo una variante molto saporita che ho trovato su uno dei miei tanti libri di cucina…una ricetta super mediterranea!

Ingredienti (per 4 persone)

250g di pasta sfoglia già pronta

200 g di provolone dolce

200g di pomodori tondi rossi

25 g di capperi

4 filetti di acciuga sotto sale

50 g di olive verdi denocciolate

1 cucchiaino di origano

Preparazione (30 minuti)

Stendere la pasta sfoglia su una teglia ricoperta con carta da forno.

Ricoprire interamente la pasta stesa con uno strato sottile di fette di provolone dolce. Io ho anche usato  in alternativa la scamorza per un risultato ancora più fondente :)

Cospargere con i pomodori spellati e tagliati a pezzetti, i capperi lavati, asciugati e tritati, le olive tritate e le acciughe dissalate e tritate.

Spolverizzare il tutto con l’origano, arrotolare la sfoglia e sigillarla inumidendo i bordi con le dita bagnate.

Mettere nel forno già caldo a 190°C e cuocere per circa mezzora.

Sfornare, lasciare intiepidire e…buon appetito 😀